Le Filippine posizionate come la capitale marittima del mondo

Il Dipartimento dei trasporti (DOTr) ha dichiarato ieri che avrebbe reso il paese la "capitale marittima del mondo" fornendo all'industria marittima globale marittimi filippini di prim'ordine.

Jaime Bautista, segretario del DOTr, ha affermato che l'agenzia è pronta ad affrontare le attuali sfide affrontate dall'industria marittima affinché il Paese raggiunga una tale reputazione.

Considerati lavoratori globali chiave, i marittimi aiutano ad accelerare il movimento di circa il 90% delle merci in tutto il mondo, dove un terzo dei traslochi globali sono tipicamente filippini, ha spiegato Bautista.

Con i marittimi filippini che hanno donato circa 595 milioni di dollari nel solo mese di settembre e pagamenti previsti per la fine dell'anno per un valore di 7,1 miliardi di dollari, più di 600 marittimi filippini contribuiscono direttamente all'economia socio-economica del paese, ha spiegato il capo dei trasporti.

marinai filippini
Immagine solo a scopo di rappresentazione.

Insieme all'attuazione delle riforme per l'industria marittima filippina per soddisfare gli standard globali, il DOTr viene fornito con un piano di sviluppo dell'industria marittima del valore di 10 punti per rivendicare il marchio del paese nel mondo dell'industria marittima globale.

Il piano riguarda l'ammodernamento della navigazione interna, l'espansione della costruzione navale e delle capacità di riparazione, lo sviluppo di un parco industriale marino, la protezione dell'ambiente marino, lo sviluppo di reti di vie navigabili interne, tenendo anche conto delle conclusioni del valutazione ricevuta dalla Commissione europea e dall'organismo di valutazione indipendente dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO) con azioni correttive a diversi livelli, tra gli altri.

Bautista ha affermato che il DOTr, attraverso la Maritime Industry Authority, sta lavorando per implementare e supervisionare misure correttive per quasi 50 marittimi filippini attualmente impiegati da diverse navi battenti bandiera dell'UE.

In uno sviluppo correlato, l'autorità per l'aviazione civile delle Filippine ha dichiarato ieri di aver superato gli standard di sicurezza internazionale dell'Organizzazione per l'aviazione civile internazionale (ICAO) con un punteggio del 69%, che ha superato la media mondiale del 67,6%.

Il punteggio più alto arriva dopo che l'attività di convalida fuori sede è stata condotta il 1 settembre, in cui gli esperti in materia dell'ICAO hanno osservato che non vi erano problemi di sicurezza importanti per le Filippine.

L'obiettivo primario di tale attività è garantire che queste tecniche e principi stabiliscano standard e raccomandino agli Stati le migliori pratiche relative alle attività dell'aviazione civile internazionale per stabilire la crescita sicura e ordinata dell'aviazione.

L'ICAO è un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite con 193 Stati membri che stabilisce regolamenti e standard per la sicurezza aerea, l'efficienza, la sicurezza e la protezione ambientale.
L'ICAO valuta le capacità e le capacità degli Stati membri delle Nazioni Unite per attuare un'efficace supervisione della sicurezza delle operazioni di volo.

Riferimenti: Malaya Business Insight

Ultime notizie sulle spedizioni